Beni culturali

VideoDiagnosi hi-tech ENEA su statue del Museo Nazionale Romano
Diagnosi hi-tech per tre statue di epoca romana della collezione Boncompagni Ludovisi di Palazzo Altemps a Roma, una delle sedi del Museo Nazionale Romano. Un team di fisici e chimici del Centro Ricerche ENEA di Frascati ha analizzato le caratteristiche “nascoste” di tre opere risalenti al II secolo a.C. (Ares), al I secolo d.C. (Oreste ed Elettra) e al II secolo d.C. (il Guerriero), utilizzando per la prima volta a Palazzo Altemps tecnologie “made in ENEA” basate su una sorgente laser, un sistema ottico e un detector. Interviste a Luisa Caneve del Laboratorio diagnostiche e metrologia del Centro Ricerche ENEA di Frascati e a Laura Ruggeri restauratrice al Museo Nazionale Romano - Palazzo Altemps.
VideoBeni culturali: le tecnologie ENEA a Pompei
VideoENEA per il patrimonio culturale (versione 2016)
Con più di 1000 interventi per indagini diagnostiche su importanti opere d’arte, l'ENEA conferma il suo impegno per la tutela e la conservazione del patrimonio culturale e lo fa con tecnologie innovative, nate molto spesso per essere applicate in settore completamente diversi come ad esempio quello nucleare.
VideoENEA al Salone del Restauro di Ferrara con check-up energetico per musei ed edifici storici
Check up energetico per i palazzi storici, protezione sismica, laser per la diagnostica e biorestauro: sono alcune delle proposte tecnologiche che  l’ENEA  presenta al Salone del Restauro di Ferrara. L’edizione di quest’anno è dedicata ai musei. In Italia sono 5mila e risultano tra gli edifici della pubblica amministrazione  con la bolletta energetica più alta. Servono interventi di riduzione dei consumi. L’ENEA sta lavorando a diagnosi per l’efficientamento  di edifici storici quali Palazzo Montecitorio e palazzo del seminario a Roma.
VideoQuando la tecnologia "riscopre" l'arte. Il caso della Chiesa di San Costanzo
A dieci metri di altezza, su un impalcatura tutta acciaio e polvere, Chiara insieme ad altre professioniste del restauro guidate dall’architetto Fernanda Falcon, stanno lavorando per riportare alla luce l’affresco che decorava la cupola della Chiesa di San Costanzo a Ronciglione nella Tuscia Viterbese, un giro di angeli musicanti e cantanti di fine ‘500. La superficie, coperta da uno strato di intonaco, è molto delicata. Sostanze chimiche e attrezzi non sono adatti per recuperare quest’opera di epoca Manierista.  Da qui è nata l’idea di una collaborazione con l’ENEA per valutare prima di tutto lo stato di salute dell’affresco e successivamente effettuare una pulitura “delicata”. Tutto questo utilizzando tecnologie laser.
VideoBeni Culturali: progetto ENEA-Regione Lazio, 860mila euro per hi-tech a PMI e lavoro giovani
Nuove opportunità per i beni culturali nel Lazio. Dopo il record di quasi 20milioni di ingressi nei musei della Regione e di oltre 60milioni di euro di ricavi nel 2015, prende il via un progetto innovativo che unisce il trasferimento di  tecnologie avanzate alle PMI attive nella tutela e valorizzazione del patrimonio culturale, alla creazione di occupazione qualificata per i giovani. Gerardo De Canio (ENEA) "Le tavole vibranti presso il Centro Ricerche ENEA della Casaccia sono molto usate dagli operatori e anche dall'ENEA per gli interventi conservativi del patrimonio artistico. Le aziende avranno la possibilità di verificare le tecniche di intervento che loro applicano e di scegliere la tecnica ottimale". Il progetto si chiama COBRA, è finanziato con 860mila euro dalla Regione ed è stato vinto dall’ENEA, l’Agenzia per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile. Roberta Fantoni (ENEA) "In questo progetto trasferiamo le nostre tecnologie e ci posizioniamo a livello nazionale e internazionale per partecipare anche a iniziative maggiori, che sono quelle relative alla realizzazione di grandi insfrastrutture europee che sul tema dei beni culturali sono in partenza proprio in questo momento e l'Italia è capofila". In particolare, per i prossimi due anni i Centri di Ricerca ENEA di Casaccia e Frascati apriranno i loro laboratori per mettere a disposizione infrastrutture e tecnologie d’avanguardia per le imprese che vorranno arricchire le loro competenze di diagnostica e restauro del patrimonio culturale. Lucrezia Ungaro (Sovrintendenza Capitolina ai beni culturali - Responsabile Museo dei Fori Imperiali) "Il tema della conservazione dei materiali lapidei e non solo, all'aperto e nei depositi e anche direi in esposizione è un tema nevralgico. Dobbiamo fare i conti con i finanziamenti che non sono mai sufficienti a coprire il fabbisogno. Quindi a sperimentare tecnologie sicure chiaramente che anzi miglioriano il rapporto con il materiale, con la sua pelle diciamo, non può essere altro che un vantaggio". Ulderico Santamaria (Responsabile Laboratori Scientifici Musei Vaticani) "La manutenzione è alla base della conservazione prima ancora del restauro. Quindi una corretta manutenzione che viene affidata a sensori qualificati come stiamo facendo per la Cappella Sistina che poi possa coniugarsi con metodologie avanzate come la biopulitura per esempio che stiamo sperimentando con l'ENEA, con la dr.ssa Sprocati del Laboratorio di microbiologia, che ha dato già ottimi risultati. Intendiamo sempre di più estenderla per le nostre opere d'arte. Quindi manutenzione, monitoraggio, attenzione per l'ambiente, utilizzo di materiali che siano fortemente attivi ed efficaci ma non pericolosi nè per l'opera nè per l'uomo. Ringraziamo l'ENEA per questo supporto, in quanto fortemente specializzato in questo campo".
Video THz-ARTE : dal progetto Italia-Giappone per i beni culturali alla comunità scientifica mondiale
Il progetto partito da Italia e Giappone per la valorizzazione e la protezione dei beni culturali ha coinvolto 15 paesi, numerosi enti di ricerca e industrie tramite l’utilizzo di diversi sistemi laser che emettono fasci a frequenze di Terahertz.
VideoArcheologia marina, accordo ENEA - Comune di Sessa Aurunca
Al via la seconda campagna di attività ENEA finalizzata ai rilievi geomorfologici e alle ispezioni subacquee presso il tratto costiero compreso tra Punta Stendardo e Capo Miseno. L'obiettivo è analizzare e determinare le probabili cause del fenomeno di sprofondamento delle strutture dell'antica colonia romana di Sinuessa.
VideoL' Arca di San Giovanni Battista torna in processione con la tecnologia ENEA
Dopo anni di assenza, a Genova torna in processione l'Arca di S. Giovanni Battista, patrono della città.
VideoIndagini ENEA per la mostra di Scipione Pulzone da Gaeta
Per la prima mostra interamente dedicata alla produzione artistica del maestro Scipione Pulzone, che si terrà a Gaeta dal 26 giugno al 27 ottobre, ENEA è stat incaricata di effettuare indagini diagnostiche, come riflettografie e radiografie, e scansioni laser ad altissima risoluzione di molte delle opere restaurate per l'occasione. L'esposizione offre l'opportunità di ammirare una quarantina di dipinti e due pale d'altare inamovibili, che però porprio in virtù delle scansioni ENEA, potranno essere comunque fruibili nella mostra attraverso una visone 3D che le presenta all'interno del contesto architettonico per cui sono state realizzate.
VideoENEA per il patrimonio culturale
Con più di 1000 interventi per indagini diagnostiche su importanti opere d’arte, l'ENEA conferma il suo impegno per la tutela e la conservazione del patrimonio culturale e lo fa con tecnologie innovative, nate molto spesso per essere applicate in settore completamente diversi come ad esempio quello nucleare.
VideoAugusto alle Scuderie del Quirinale: un trasporto eccezionale
La statua dell'Imperatore Augusto si muove. Dai Musei Vaticani alle Scuderie del Quirinale, per giungere nel 2014 a Parigi. Un trasporto eccezionale che ha richiesto un innovativo e complesso sistema di protezione e movimentazione.
VideoDuomo di Orvieto: basamento antisismico per l'arcangelo Michele
Il laboratorio Prove Dinamiche del Centro di Ricerche ENEA della Casaccia sta lavorando ad un basamento antisismico per la statua dell'Arcangelo San Michele, che si trova attualmente nel Duomo di Orvieto.
VideoUn isolamento sismico per L'Aquila
ENEA e Politecnico di Torino hanno brevettato un innovativo sistema di isolamento sismico per i palazzi storici de L'Aquila.
VideoMusei Vaticani ed ENEA per la tutela dei Beni Culturali
I Musei Vaticani e l'ENEA hanno presentato un Accordo di collaborazione tecnico-scientifica per la tutela dei beni culturali. Alla manifestazione tenutasi il 23 gennaio presso i Musei Vaticani, sono intervenuti: Antonio Paolucci, Direttore dei Musei Vaticani, Giovanni Lelli, Commissario dell'ENEA, Ulderico Santamaria, Dirigente del Laboratorio di Diagnostica per la Conservazione e il Restauro dei Musei Vaticani, Giorgio Fornetti, Coordinatore trasferimento innovazione nel settore dell'optolettronica dell'ENEA.

ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 ROMA – Italia - Partita IVA 00985801000 - Codice Fiscale 01320740580