Alimentazione: laser anti-frode ENEA per controlli rapidi e affidabili

Un laser in grado di rilevare in pochi secondi la presenza di sostanze tossiche nei cibi in vendita direttamente sui banconi di mercati e supermercati, a causa di una cattiva conservazione, ad esempio l’istamina nel pesce, o per l’aggiunta di composti chimici, come ad esempio l’adulterazione del latte in polvere con composti utilizzati generalmente per colle e plastiche come la melammina. Tutto questo grazie alle potenzialità delle tecnologie ENEA per contrastare le frodi alimentare, sviluppate dai ricercatori del Centro di Frascati insieme a sei partner industriali nell’ambito del progetto triennale SAL@CQO finanziato con 3 milioni di euro dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Comments

Un laser in grado di rilevare in pochi secondi la presenza di sostanze tossiche nei cibi in vendita direttamente sui banconi di mercati e supermercati, a causa di una cattiva conservazione, ad esempio l’istamina nel pesce, o per l’aggiunta di composti chimici, come ad esempio l’adulterazione del latte in polvere con composti utilizzati generalmente per colle e plastiche come la melammina. Tutto questo grazie alle potenzialità delle tecnologie ENEA per contrastare le frodi alimentare, sviluppate dai ricercatori del Centro di Frascati insieme a sei partner industriali nell’ambito del progetto triennale SAL@CQO finanziato con 3 milioni di euro dal Ministero dello Sviluppo Economico.

ProduttoreENEA Channel
Autori
  • Stefania Marconi
Data11/05/2017
LinguaItaliano
YouTube Vai al video

Descrizione completa

Adriana Puiu (ricercatrice ENEA del Laboratorio Diagnostiche e Metrologia): "Abbiamo messo a punto delle tecniche laser innovative, dei sensori per il controllo e il monitoraggio delle frodi alimentari ma anche per il controllo della qualità dei cibi e delle bevande. I risultati ottenuti ci ...

Leggi

Adriana Puiu (ricercatrice ENEA del Laboratorio Diagnostiche e Metrologia): "Abbiamo messo a punto delle tecniche laser innovative, dei sensori per il controllo e il monitoraggio delle frodi alimentari ma anche per il controllo della qualità dei cibi e delle bevande. I risultati ottenuti ci incoraggiano a continuare a lavorare per  realizzare strumenti sempre più compatti in modo che anche i cittadini possano utilizzare dei piccoli strumenti magari con un'app appositamente sviluppata sul telefonino e sull'i-pad, ma anche darli in uso ai NAS dei Carabinieri, anche le piccole  e imprese potrebbero trarne beneficio utilizzando uno strumento in grado di monitorare la qualità dei prodotti durante la catena di produzione, per esempio la qualità dei prodotti ittici che vengono conservati nelle scatole".

powered by Disqus

ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 ROMA – Italia - Partita IVA 00985801000 - Codice Fiscale 01320740580