IV Rapporto ENEA Efficienza Energetica - video di presentazione

7,55 milioni di tonnellate di petrolio equivalenti (Mtep) all’anno, pari a oltre 2 miliardi di euro di minori importazioni di gas naturale e petrolio. Grazie agli ecobonus, oltre 2 milioni di famiglie hanno investito 22 miliardi di euro per riqualificare energeticamente le abitazioni dal 2007 al 2013, con un indotto di 40 mila occupati in media l’anno

Comments

7,55 milioni di tonnellate di petrolio equivalenti (Mtep) all’anno, pari a oltre 2 miliardi di euro di minori importazioni di gas naturale e petrolio. Grazie agli ecobonus, oltre 2 milioni di famiglie hanno investito 22 miliardi di euro per riqualificare energeticamente le abitazioni dal 2007 al 2013, con un indotto di 40 mila occupati in media l’anno

ProduttoreENEAWebTV
Autori
  • Laura Moretti,
  • Massimo Maffioletti
Contattiscrivi al produttore
Data11/06/2015
LinguaItaliano
YouTube Vai al video

Descrizione completa

La chiamano

White economy

Hidden fuel

Invisible energy

Negawatts

.. E’ una fonte di energia. La più importante.”

 

Nel 2050 saremo 9 miliardi. L’economia globale ...

Leggi

La chiamano

White economy

Hidden fuel

Invisible energy

Negawatts

.. E’ una fonte di energia. La più importante.”

 

Nel 2050 saremo 9 miliardi. L’economia globale quadruplicata.

Avremo bisogno dell’80% di energia in più.

La CO2 potrebbe raggiungere 685 parti per milione (ppm) e la temperatura media aumentare di 2°C.

LA SOLUZIONE ESISTE.

NE ABBIAMO FATTO LA NOSTRA MISSION…

EFFICIENZA ENERGETICA


IV RAPPORTO ENEA EE

GRAZIE ALLE POLITICHE NAZIONALI PER L’EFFICIENZA ENERGETICA, AL 2013 L’ITALIA HA RISPARMIATO COMPLESSIVAMENTE 7,55 MEGATEP CHE EQUIVALGONO A OLTRE 2 MLD DI MINORI IMPORTAZIONI DI GAS NATURALE E  PETROLIO.

PER RENDERE PIU’ EFFICIENTI LE LORO ABITAZIONI, LE FAMIGLIE ITALIANE HANNO GIA’ INVESTITO 22 MILIARDI DI EURO, CON BENEFICI PER L’OCCUPAZIONE PARI A  40 MILA OCCUPATI AlL’ANNO.

E, NELL’INSIEME, GLI OBIETTIVI DI EFFICIENZA INDICATI NELL’ULTIMO PIANO D’AZIONE NAZIONALE SONO GIA’ STATI RAGGIUNTI PER OLTRE IL 20%

I SETTORI CHE HANNO MAGGIORMENTE CONTRIBUITO A QUESTO RISULTATO SONO:  IL RESIDENZIALE E L’INDUSTRIA

MA GRANDI POTENZIALITA’ –SOTTOLINEA ENEA- SONO POSSIBILI CON INTERVENTI SUI SISTEMI AGRICOLO E ALIMENTARE

E C’E’ DI PIU’ : DA UN’INDAGINE ENEA/CONFINDUSTRIA EMERGE CHE UN TERZO DELLE IMPRESE INTERVISTATE, VUOLE INVESTIRE IN EFFICIENZA ENERGETICA NEL PROSSIMO TRIENNIO.

MA PER FAR REALMENTE DECOLLARE IL SETTORE,  LE IMPRESE CHIEDONO  SEMPLIFICAZIONE NORMATIVA, MENO BUROCRAZIA E PIÙ  STABILITÀ FINANZIARIA.

IN QUESTO CONTESTO, LE BANCHE SVOLGONO UN RUOLO CHIAVE

QUASI NOVE SU 10 HANNO MESSO A PUNTO PRODOTTI DEDICATI ALL’ EFFICIENZA,  MA PER SBLOCCARE  REALMENTE I FINANZIAMENTI SERVONO LINEE GUIDA PER LA REPLICABILITA’ DEI PROGETTI, NONCHE’ AUDIT E RATING PER VALUTARNE LA QUALITA’

RISPARMO COMPLESSIVO AL 2013

7,55 Mtep (circa 90 mila GWh)

2 mld € di importazioni IN MENO di petrolio e gas naturale


RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA EDIFICI DETRAZIONI FISCALI (riconosciuta best practice da Agenzia Internazionale Energia)

in 7 anni le famiglie italiane hanno investito 22 miliardi € (2007-2013)

40 mila occupati/anno

Piano d’azione efficienza energetica 2014 - RISPARMIO ENERGIA

RAGGIUNTO IL 21% dell’obiettivo al 2020

 

Piano d’azione efficienza energetica 2014 - RISPARMIO ENERGIA per settore

Residenziale 35,7%

Industria 26,6%

Trasporti 8,6%

Terziario 5,6%

 

Indagine ENEA – CONFINDUSTRIA

(33%) delle imprese prevede di aumentare investimenti in EE

90%  imprese richiede:

Chiarezza normativa,

semplificazione burocratica,

stabilità finanziaria

 

BANCHE - RUOLO CHIAVE

86% offre prodotti finanziari su Efficienza Energetica

Linee guida per replicabilità progetti

Audit e Rating per valutazione qualità

 

IV RAPPORTO ENEA EE

powered by Disqus

ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 ROMA – Italia - Partita IVA 00985801000 - Codice Fiscale 01320740580