Business, Ricerca e ONG: un ponte per Cuba

Ricerca, imprese e ONG, insieme per una nuova cooperazione internazionale. ENEA, ARCS - Arci Coltura e Sviluppo - presentano un progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri per la realizzazione nell’isola di Cuba di un’unità di trasferimento tecnologico in collaborazione con ENEA. Tra le opportunità di investimento per le imprese, anche turismo, agricoltura e rinnovabili.

Ricerca, imprese e ONG, insieme per una nuova cooperazione internazionale. ENEA, ARCS - Arci Coltura e Sviluppo - presentano un progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri per la realizzazione nell’isola di Cuba di un’unità di trasferimento tecnologico in collaborazione con ENEA. Tra le opportunità di investimento per le imprese, anche turismo, agricoltura e rinnovabili.

ProduttoreENEAWebTV
Autori
  • Roberto Ciardi,
  • Laura Moretti
Contattiscrivi al produttore
Data29/04/2013
LinguaItaliano
YouTube Vai al video

Descrizione completa

“Incoraggiamo l’aiuto che ci aiuti a superare la necessità di aiuti.” (Certes nous encourageons l’aide qui nous aide à nous passer de l’aide.) Era l’appello di Thomas Sankara, Ex presidente del Burkina Faso, nel suo Discorso all’Assemblea Generale dell’ONU del ...

Leggi

“Incoraggiamo l’aiuto che ci aiuti a superare la necessità di aiuti.” (Certes nous encourageons l’aide qui nous aide à nous passer de l’aide.) Era l’appello di Thomas Sankara, Ex presidente del Burkina Faso, nel suo Discorso all’Assemblea Generale dell’ONU del 1984. Egli anticipava i tempi, auspicando per la cooperazione internazionale, nuova linfa e nuovi attori. Oggi grazie agli investimenti delle imprese, al trasferimento di know-how e di tecnologie di enti di ricerca ed al supporto delle organizzazioni non governative, la cooperazione internazionale si arricchisce di nuovi contenuti, divenendo strumento concreto di sviluppo. E’ quanto è emerso durante il convegno di presentazione del progetto di cooperazione internazionale, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri e coordinato dalla ONG italiana ARCS, per la realizzazione nell’isola di Cuba di un’unità di trasferimento tecnologico in collaborazione con ENEA. SILVIA STILLI – ARCS, ARCI COLTURA SVILUPPO “da un lato le imprese italiane trasmettono conoscenze, knowhow oltre che a fare affari…dall’altro le ong aiutano imprese e contemporaneamente le comunità a comprendere e capire il luogo, la tipologia, l’impatto, come costruire azioni, azioni di profit e no profit, fino al vero autosviluppo delle comunità" Dal dialogo tra imprese enti di ricerca e ong per promuovere sviluppo e crescita economica ad una vision condivisa di un percorso globale verso l’autosviluppo e la reciprocità. STEFANO GAZZIANO ENEA “si apre un nuovo modo fare cooperazione al quale partecipano le imprese e gli enti di ricerca , il nostro ruolo è quello di apportare innovazione oppure applicazioni innovative di tecnologie esistenti, di modo che le imprese trovino la loro convenienza nell’intervenire attraverso investimenti in programmi di cooperazione” Grazie alla partecipazione ai programmi di cooperazione internazionale le aziende dal canto loro possono sviluppare relazioni, sperimentare nuove soluzioni tecnologiche per l’avvio di attività produttive e commerciali e trovare nuovi sbocchi. A Cuba, sono stati approvati 70 nuovi progetti. Tra le opportunità per le aziende anche agricoltura, edilizia e rinnovabili. ISAMARY GONZÀLEZ JOVER - CONSIGLIERE ECONOMICO AMBASCIATA DI CUBA IN ITALIA “Cuba sta dando un forte impulso allo sviluppo della capacità produttiva e questa prospettiva apre nuove opportunità di investimenti esteri diretti. 2000 In effetti ha approvato un totale di 70 progetti per investimenti diretti esteri, di cui la maggior parte sono destinati al settore alberghiero e turistico di alto standard, campi da golf e anche possibilità nel settore delle energie rinnovabili e della esplorazione petrolifera" (“Cuba esta haciendo una puesta fuerte al desarrollo de capacidad producitivas de este punto de vista se abre nuevas oportunidades a la inversión extranjera directa. 2000 se ha aprovado un total de 70 propjectos la inversión extranjera directa per los cuales el grueso, la mayoria estan desctinados para el sector turistico de alto standard, el desarrolo de campo de golf y tambien posibilidades en el campo de la energía renovable y de la prospecciòn petrolera”)

ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 ROMA – Italia - Partita IVA 00985801000 - Codice Fiscale 01320740580