Fotovoltaico innovativo

Nell'ambito della Ricerca di Sistema Elettrico, sono state realizzate tre linee di ricerca che puntano ad innovare alcune delle attuali tecnologie fotovoltaiche per ottenere dei prodotti competitivi in termini di prestazioni e costi. La linea di ricerca sui film sottili di silicio, quella sulle celle organiche e la linea di ricerca che sviluppa materiali in grado di sostituire il costoso indio nella tecnologia a film sottile CIS.

Nell'ambito della Ricerca di Sistema Elettrico, sono state realizzate tre linee di ricerca che puntano ad innovare alcune delle attuali tecnologie fotovoltaiche per ottenere dei prodotti competitivi in termini di prestazioni e costi. La linea di ricerca sui film sottili di silicio, quella sulle celle organiche e la linea di ricerca che sviluppa materiali in grado di sostituire il costoso indio nella tecnologia a film sottile CIS.

ProduttoreENEAWebTV
Autori
  • Laura Moretti,
  • Roberto Ciardi
Contattiscrivi al produttore
Data22/07/2011
LinguaItaliano
YouTube Vai al video

Descrizione completa

Energia solare, inesauribile, pulita, gratuita: gli impianti fotovoltaici che senza utilizzare combustibile, la trasformano in energia elettrica, sono in veloce espansione in tutto il mondo. Ma la diffusione del fotovoltaico è limitata dai costi piuttosto elevati e ...

Leggi

Energia solare, inesauribile, pulita, gratuita: gli impianti fotovoltaici che senza utilizzare combustibile, la trasformano in energia elettrica, sono in veloce espansione in tutto il mondo. Ma la diffusione del fotovoltaico è limitata dai costi piuttosto elevati e dalle efficienze dei dispositivi, che rendono necessario l’utilizzo di ampie superfici. Al superamento di questi limiti è rivolta l’attività di ricerca e sviluppo sulle nuove frontiere del fotovoltaico, realizzata da ENEA nell’ ambito dell’Accordo di Programma con il Ministero dello Sviluppo Economico, i cui risultati sono stati presentati durante un convegno che si è svolto presso il Centro Ricerche ENEA di Portici.

Vincenzo Porpiglia - ENEA
“Il fotovoltaico è una tecnologia abbastanza diffusa abbastanza commercialmente penetrata soltanto che si tratta di un fotovoltaico tradizionale che è competitivo alla luce degli incentivi, dei forti incentivi che il fotovoltaico riceve che il fotovoltaico ottiene, quello che noi vogliamo portare avanti sono studi e ricerche per far si che che il costo del fotovoltaico  sia un costo  competitivo anche in assenza di incentivi pubblici, al di sotto del 0,5 euro per watt e quindi questo si può fare solo intervenendo sull’innovazione tecnologica”

Finanziate attraverso il fondo Ricerca di Sistema, finalizzato all’innovazione del sistema elettrico nazionale, con ricadute a totale beneficio degli utenti, le tre linee di ricerca realizzate nei Centri ENEA di Portici e Casaccia, in collaborazione con importanti istituzioni accademiche, puntano ad innovare alcune delle attuali tecnologie fotovoltaiche per ottenere dei prodotti competitivi in termini di prestazioni e costi.
La linea di ricerca sui film sottili di silicio mira a sviluppare assorbitori alternativi e ad incrementare  l’intrappolamento di energia solare con l’obiettivo di ridurre gli spessori di materiale semiconduttore e quindi i costi di produzione. Lo sviluppo di celle organiche è la strada da perseguire per arrivare a dispositivi di bassissimo costo, considerata l’economicità e abbondanza dei materiali precursori. Non ultima, la linea di ricerca che sviluppa materiali in grado di sostituire il costoso indio nella tecnologia a film sottile CIS, basata proprio sul diseleniuro di rame e indio. Le ricerche finora condotte hanno mostrato efficienze e rendimenti promettenti, soprattutto sui film sottili di silicio.

Paola Delli Veneri - ENEA

“Abbiamo raggiunto un‘efficienza durante questo anno superiore al 11% semplificando la struttura del dispositivo mediante l’utilizzo di questi materiali innovativi sviluppati nel contesto di questo progetto. Per quanto riguarda i film policristallini a base di rame ed i elementi del gruppo II IV e VI, anche qui è stata ottenuta un’efficienza del 2% che è un risultato di notevole livello rispetto al fatto che comunque l’attività è nata solamente un anno fa in ENEA. Poi c’è l’ultima tematica che è quella delle celle e a film sottili organiche, anche qui la Ricerca di Sistema Elettrico ci ha consentito di mettere a punto il laboratorio di fabbricazione delle celle, il modulo di fabbricazione delle celle ed è stato ottenuto nell’ultimo anno di attività un‘efficienza del 4%, che è un notevole risultato considerando che è un’attività giovane per l’ENEA”.

ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 ROMA – Italia - Partita IVA 00985801000 - Codice Fiscale 01320740580