Educarsi al futuro 7 - Il sole: energia per tutti i popoli del pianeta

Il Premio Nobel per la Fisica Carlo Rubbia ha sviluppato in ENEA una nuova tipologia di centrale solare per la produzione di energia elettrica. L’energia del sole viene raccolta da specchi di forma parabolica che la riflettono, moltiplicandola per un fattore 80, sul tubo ricevitore di vetro e acciaio. Al suo interno scorre una miscela di nitrati fusi che raggiunge la temperatura di 550°C.  L’energia termica prodotta dall’impianto può essere accumulata in grandi serbatoi e utilizzata nell’arco delle 24 ore per alimentare una turbina a vapore convenzionale e produrre energia elettrica. Una nuova opportunità tecnologica da sperimentare che può  assicurare l’energia necessaria a gran parte dei popoli poveri che hanno a disposizione enormi  quantità di energia solare durante tutto l’anno.

Comments

Il Premio Nobel per la Fisica Carlo Rubbia ha sviluppato in ENEA una nuova tipologia di centrale solare per la produzione di energia elettrica. L’energia del sole viene raccolta da specchi di forma parabolica che la riflettono, moltiplicandola per un fattore 80, sul tubo ricevitore di vetro e acciaio. Al suo interno scorre una miscela di nitrati fusi che raggiunge la temperatura di 550°C.  L’energia termica prodotta dall’impianto può essere accumulata in grandi serbatoi e utilizzata nell’arco delle 24 ore per alimentare una turbina a vapore convenzionale e produrre energia elettrica. Una nuova opportunità tecnologica da sperimentare che può  assicurare l’energia necessaria a gran parte dei popoli poveri che hanno a disposizione enormi  quantità di energia solare durante tutto l’anno.

Autori
  • Giovanni De Paoli
Data29/04/2016
LinguaEnglish

Descrizione completa

Il Premio Nobel per la Fisica Carlo Rubbia ha sviluppato in ENEA una nuova tipologia di centrale solare per la produzione di energia elettrica. L’energia del sole viene raccolta da specchi di forma parabolica che la riflettono, moltiplicandola per un fattore 80, sul tubo ricevitore di vetro e ...

Leggi

Il Premio Nobel per la Fisica Carlo Rubbia ha sviluppato in ENEA una nuova tipologia di centrale solare per la produzione di energia elettrica. L’energia del sole viene raccolta da specchi di forma parabolica che la riflettono, moltiplicandola per un fattore 80, sul tubo ricevitore di vetro e acciaio. Al suo interno scorre una miscela di nitrati fusi che raggiunge la temperatura di 550°C.  L’energia termica prodotta dall’impianto può essere accumulata in grandi serbatoi e utilizzata nell’arco delle 24 ore per alimentare una turbina a vapore convenzionale e produrre energia elettrica. Una nuova opportunità tecnologica da sperimentare che può  assicurare l’energia necessaria a gran parte dei popoli poveri che hanno a disposizione enormi  quantità di energia solare durante tutto l’anno.

powered by Disqus

ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 ROMA – Italia - Partita IVA 00985801000 - Codice Fiscale 01320740580