Augusto alle Scuderie del Quirinale: un trasporto eccezionale

La statua dell'Imperatore Augusto si muove. Dai Musei Vaticani alle Scuderie del Quirinale, per giungere nel 2014 a Parigi.
Un trasporto eccezionale che ha richiesto un innovativo e complesso sistema di protezione e movimentazione.
Comments

La statua dell'Imperatore Augusto si muove. Dai Musei Vaticani alle Scuderie del Quirinale, per giungere nel 2014 a Parigi. Un trasporto eccezionale che ha richiesto un innovativo e complesso sistema di protezione e movimentazione.

ProduttoreENEAWebTV
Autori
  • Massimo Maffioletti,
  • Paola Giaquinto
Contattiscrivi al produttore
Data29/10/2013
LinguaItaliano
YouTube Vai al video

Descrizione completa

L'Augusto di Prima Porta, o Augusto loricato (dalla lorìca, la corazza in pelle dei legionari) è una statua che ritrae l'imperatore Augusto in piedi, con il braccio destro alzato, nella posa con cui l’imperatore richiedeva il silenzio per l’adlocutio, cioè l’incitamento all'esercito prima ...

Leggi

L'Augusto di Prima Porta, o Augusto loricato (dalla lorìca, la corazza in pelle dei legionari) è una statua che ritrae l'imperatore Augusto in piedi, con il braccio destro alzato, nella posa con cui l’imperatore richiedeva il silenzio per l’adlocutio, cioè l’incitamento all'esercito prima della battaglia.
Alta 2,04 metri, realizzata interamente in marmo, ha lasciato dopo tanti anni la sua sede presso  i Musei Vaticani, nella Città del Vaticano, per recarsi alle Scuderie del Quirinale, dove per la prima volta, insieme all'Augusto pontefice Massimo da via Labicana, sarà fulcro visivo di una mostra.

Al figlio di Gaio Ottavio che lo zio, Giulio Cesare, adottò poco prima delle idi di marzo è dedicata infatti una mostra, ideata da Eugenio La Rocca, alle Scuderie del Quirinale per i duemila anni dalla morte dell’imperatore.

L'esposizione, frutto di un'intesa tra i musei di Roma e di Parigi, l'anno prossimo sarà riproposta in Francia con l'aggiunta di plastici che permettano di apprezzare ciò che i romani hanno tutti i giorni sotto gli occhi: l'Augusteo, il Pantheon, il Palatino, il ponte sulla Flaminia, la splendida villa di Livia a Prima Porta.
Il viaggio tra le strade di Roma di un’opera così imponente e di incommensurabile valore storico artistico ha imposto la massima cura ed attenzione per evitare che urti e movimenti potessero causare danni. Per questo, la società Montenovi, incaricata dell’eccezionale trasporto, si è rivolta all’ing. Gerardo De Canio dell’ENEA che ha progettato un innovativo e complesso sistema di movimentazione.

Gerardo De Canio (ENEA) "E’ una statua altamente vulnerabile perché restaurata in più punti, per cui bisognava studiare un sistema di movimentazione e trasporto che la proteggesse dagli urti e dalle vibrazioni durante tutte le fasi del trasporto fino alle scuderie del Quirinale e poi successivamente per il trasporto al museo del Louvre a Parigi. La soluzione studiata consiste in un corpetto protettivo che sorregge la statua e la rende solidale al basamento più una doppia cassa ammortizzata con dei cuscini di gomma il tutto inserito in un’altra gabbia antivibrante  e antiurto dotata di molle a trefolo ad alta dissipazione. Ciò consente di proteggere la statua nelle varie fasi e nei vari step della movimentazione".

Lo stesso sistema di movimentazione, rimodulato per affrontare un viaggio più lungo, sarà poi utilizzato a febbraio per il successivo trasporto dell’imperatore Augusto a Parigi.

powered by Disqus

ENEA - Lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 ROMA – Italia - Partita IVA 00985801000 - Codice Fiscale 01320740580